Conoscienza - Master in Comunicazione delle Scienze - Università degli Studi di Padova
Scienza a Padova > L'Istituto veneto di medicina molecolare
23/07/2009
L'Istituto veneto di medicina molecolare

L’Istituto Veneto di Medicina Molecolare (“Venetian Insitute of Molecular Medicine”, VIMM) è un significativo punto di incontro tra ricerca di base e medicina a Padova, in una stretta collaborazione tra ambiente universitrio e medico-ospedaliero.

La profonda evoluzione della ricerca biologica e medica avvenuta negli anni Novanta con lo sviluppo di alcune discipline, prima tra tutte la biologia molecolare, ha segnato inevitabilmente il percorso della ricerca. La principale conseguenza di questa evoluzione è stata la possibilità di un trasferimento più rapido dei risultati dalla ricerca di base alla clinica, applicando più facilmente i risultati osservati nella prima per la migliore comprensione dello sviluppo delle malattie nella seconda. L’idea di fondo del VIMM nasce appunto dal tentativo, ben riuscito, di creare una struttura in cui fosse possibile un continuo scambio di idee tra le componenti della ricerca biologica e della medicina, incentivando il delinearsi di linee di ricerca coerenti con gli obiettivi clinici più rilevanti.

vimm

 

Il VIMM è una fondazione, prende il nome anche di “Fondazione per la Ricerca Biomedica Avanzata”: la sua realizzazione è stata infatti appoggiata da imprese e banche del Veneto, oltre al sostegno della Città e della Provincia di Padova e della Regione Veneto. I rappresentanti della comunità medico-scientifica e di personalità del mondo imprenditoriale e politico del territorio hanno saputo unire le forze con lungimiranza per far nascere una realtà importante ormai a livello internazionale.

Inaugurato alla fine del 2000, il VIMM ha ospitato un numero sempre crescente di personale fino ad arrivare in due anni a circa 80 ricercatori, la quota massima pensata all’inizio del suo percorso. Il reclutamento è avvenuto scegliendo i ricercatori che più si erano distinti nel campo della medicina molecolare a Padova, per aumentare poi lo staff con una componente internazionale di giovani scienziati. L’obiettivo era quello di creare una base solida che rendesse i risultati della ricerca competitivi ai più alti livelli internazionali. Con decine di pubblicazioni all’anno sulle più prestigiose riviste scientifiche internazionali, il VIMM ha raggiunto brillantemente i suoi scopi.

Attualmente l’Istituto dispone di 3000 metri quadrati di spazio, dove un team di un centinaio di scienziati, tra ricercatori, studenti e medici, collaborano quotidianamente. La componente più numerosa di questo gruppo di scienziati è costituita dai giovani ricercatori, che coltivano in questo ambiente fertile la passione per la scienza. La periodica supervisione di un Comitato Scientifico, di cui fanno parte tre Premi Nobel (Aaron Ciechanover, Hartmut Michel e Erwin Neher), garantisce la qualità del lavoro di ricerca svolto.

vimm1

 

I settori della ricerca biomedica sono stati scelti in base alla specializzazione dei gruppi di ricerca di eccellenza a Padova, orientando la ricerca allo studio dei segnali cellulari in sistemi diversi, compresi quelli patologici. Per citarne alcuni, i campi di ricerca spaziano dall’epatologia molecolare alle malattie mitocondriali, dalla microbiologia all’urologia, dallo studio della sordità alle malattie neurodegenerative, dall’immunologia all’oncologia. Le metodiche di studio sono le più diverse, dalla biologia cellulare alla biochimica, dalla biofisica all’ingegneria genetica.

Recentemente, alcuni importanti riconoscimenti sono stati assegnati ad alcuni ricercatori del VIMM. Nel 2008 il Prof. F. Pagano, Presidente del VIMM ha ricevuto la “Medaglia Willy Gregoir”, il premio più prestigioso dell’Associazione Europea di Urologia (LINK 1). Nello stesso anno, il Prof. V. Bronte ha ricevuto il “Premio Guido Venosta”, per i giovani ricercatori italiani che si siano particolarmente distinti nell'ambito della ricerca volta allo sviluppo di nuovi approcci terapeutici alle neoplasie (LINK 2).

(laura fedrizzi - studentessa del master 2009)

Per maggiori informazioni:

VIMM - Via G.Orus, 2 - 35129 PADOVA
Tel.: (+39) 049 7923 211 - Fax: (+39) 049 7923 250

Sul web:

http://www.vimm.it

http://www.fondbiomed.it/i-nostri-progetti.html

ARCHIVIO ARTICOLI
arrow Politica della ricerca - Dibattiti
arrow Astrofisica e Cosmologia
arrow Biologia e Medicina
arrow Fisica e Chimica
arrow Matematica
arrow Terra e Ambiente
arrow Teconologie
arrow Scuola e didattica
arrow Storia e filosofia della Scienza
arrow Comunicazione della Scienza
arrow
Appuntamenti a Padova
all'Università di Padova convegno del master convegno nazionale al San Gaetano 150 anni di evoluzione mostra a Padova
Scienza a Padova
Recensioni
dialogo a distanza con Woody Allen di Angelo Guerraggio e Vito Paoloni di Dava Sobel dialogo di Marco Alloni con Margherita Hack di Michael Frayn
Università di Padova
Notizie Brevi
40 anni fa a Padova uno dei pochi centri europei specializzati scoperto da un gruppo di ricercatori norvegesi un nuovo gigante che scruterà il cielo a Padova
Parole della Scienza
moderne e tradizionali organismi geneticamente modificati e il morbo della "mucca pazza" e le sue mille virtù riempie il cosmo